Corso di qualifica per Animatore Sociale.
Codice corso CR809.01

Descrizione

L’animazione sociale consiste nella promozione e nella tutela delle capacità espressive, relazionali, di mutuo aiuto, di innovazione sociale e culturale, di comunicazione interculturale sia delle persone che dei gruppi. Elemento caratterizzante della sua attività è lo sviluppo di attività di consulenza alle persone, di organizzazione di eventi e di luoghi di socialità, di mediazione dei conflitti in tutti quei luoghi in cui è possibile favorire l’incontro tra persone e gruppi e far crescere le loro capacità di partecipare attivamente alla vita pubblica. L’Animatore Sociale pertanto, progetta e gestisce attività di carattere educativo, culturale, e di intrattenimento a diretto contatto con: bambini, adolescenti, anziani, portatori di handicap, soggetti con disturbi psichiatrici, etc. Il suo ruolo peculiare è quindi quello di usare le tecniche di cui è in possesso in modo da rendere gli utenti più protagonisti che fruitori: il suo specifico è il ” far fare” in modi anche divertenti ed espressivi.
L’animatore non è quindi solo figura che intrattiene attività relazionali, ma anima e promuove attività creative che concorrono a favorire e a dilatare il campo delle esperienze del bambino/adulto/adolescente/anziano/portatore di Handicap, per cui è pure chiamato a dotarsi di competenze tecniche: d’animazione, di conduzione di gruppi e di tipo organizzativo.

Profilo

Il profilo dell’animatore Sociale, è regolamentato, nella Regione Abruzzo, dal DR 636 del 19/09/2011, che disciplina i profili professionali delle Professioni Sociali in Abruzzo. L’Animatore sociale è l’operatore che nell’ambito dei servizi socio-educativi e culturali, svolge attività finalizzata allo sviluppo delle potenzialità delle persone o dei gruppi e alla promozione di processi di prevenzione del disagio, inserimento e partecipazione sociale.. L’animatore progetta e gestisce attività di carattere educativo, culturale e di intrattenimento a diretto contatto con bambini, adolescenti, anziani, portatori di handicap, soggetti con disturbi psichiatrici, ecc. Gli ambiti di intervento fanno riferimento a tre principali aree:

  • area socio culturale, all’interno di progetti e servizi di carattere culturale, espressivo, comunicativo;
  • area socio educativa, all’interno di progetti e servizi di carattere educativo, espressivo, ludico;
  • area assistenziale e sanitaria, all’interno di servizi residenziali e semiresidenziali e nell’ambito di progetti di prevenzione, cura, riabilitazione ed assistenza.

L’animatore opera in stretta collaborazione con altre figure professionale e con i servizi del territorio.

Normativa di riferimento

Codice ISTAT – (NU P06) 3.4.1.3.0 Animatore culturale
Sistema di codifica professioni

Ministero del Lavoro

3.4.1.3.3 Animatore culturale polivalente
Tipologia Qualifica professionale

Contesti operativi

L’animatore sociale trova collocazione in istituzioni pubbliche e private in cui si svolgono attività finalizzate alla promozione delle potenzialità individuali e collettive, alla prevenzione delle marginalità e del disagio sociale, alla integrazione e partecipazione sociale:

  • servizi residenziali e territoriali per anziani (strutture protette, case di riposo, centri diurni);
  • servizi domiciliari di assistenza e di socializzazione;
  • servizi per l’infanzia e l’adolescenza (centri diurni, centri ricreativi, centri di aggregazione giovanile, comunità per minori, ludoteche);
  • servizi per soggetti con disabilità psichiatriche;
  • servizi di animazione di strada;
  • servizi di prevenzione primaria nell’ambito della tossicodipendenza;
  • servizi indirizzati ad utenza adulta con disabilità psicofisica.

Durata

Il corso ha una durata complessiva di 600 ore di cui:

400 ore, aree disciplinari

200 ore stage / tirocinio

Requisiti di accesso al corso

-Età minima 18 anni compiuti;

-Diploma 2° ciclo di istruzione.

Modalità didattiche

Il programma didattico teorico è suddiviso in aree (DR 636 del 19/09/2011):

  • area tecnico-professionale 120 ore
  • area istituzionale e legislativa 30 ore
  • area linguistica 90 ore
  • area socio psico pedagogica e didattica 80 ore
  • area socio sanitaria 60 ore

Oltre alla formazione in aula è possibile prevedere fasi di simulazione ed attività di gruppo che saranno qualificati come momenti formativi diversificati quali:

  • Rapporto studio/diretto con il tutor
  • Momenti di studio individuale
  • Utilizzo di materiali didattici quali videocassette dimostrative ed audiocassette
  • Utilizzo di dispense e materiali illustrativi cartacei
  • Fasi di autovalutazione mediante test, project work individuale o a piccoli gruppi, anche in collegamento con i servizi della rete

Parte del percorso formativo è costituito da esperienze pratiche (stage) e/o visite guidate in collegamento con i servizi della rete

Sono previsti, durante tutte le attività formative, momenti specifici e formali di verifica delle competenze acquisite relativamente ad ogni unità formativa capitalizzabile finalizzati al rilascio della dichiarazione di competenza.

Obiettivi formativi finali

Al termine del percorso formativo, l’animatore sociale sa:

  • gestire l’accoglienza dell’utente nella struttura/servizio di riferimento;
  • presentare all’utente gli ambienti e i servizi offerti dalla struttura;
  • gestire le attività necessarie all’inserimento dell’utente nel gruppo, nonché il
  • rapporto con l’utente ed i parenti per la graduale integrazione dell’utente nella
  • struttura e/o servizio;
  • gestire le attività necessarie alla costruzione e socializzazione dei gruppi;
  • pianificare, progettare, gestire, valutare le attività di animazione,
  • ricreativo/educative, culturali, sportive, ecc., anche in rete con i colleghi e i servizi;
  • sostenere gli utenti nell’attivazione di modelli comportamentali positivi per contrastare fenomeni di devianza e disadattamento;
  • gestire i conflitti;
  • osservare, rilevare e registrare dinamiche comportamentali e criticità latenti individuali e di gruppo;
  • contribuire alla gestione dei laboratori pianificati;
  • individuare attività ricreativo/educative (culturali, sportive, ecc.) funzionali agli obbiettivi di reinserimento sociale prefissati.

Programma

Struttura del programma formativo

Aree disciplinari (teoriche e pratiche) Scaletta sintetica dei contenuti Durata ore
Area tecnico – professionale – ruolo dell’animatore sociale

– tecniche di conduzione dei gruppi

– processi e metodologie di lavoro per la promozione e lo sviluppo delle comunità territoriali

– tecniche di animazione musicale

– tecniche di animazione espressiva e figurativa

– tecniche di animazione e di espressione non verbale (psicomotoria, gestuale)

– tecniche di comunicazione sociale

– metodologia del lavoro di rete

– programmazione e progettazione degli interventi

– monitoraggio e valutazione degli interventi

– tecniche e metodi per l’analisi dei bisogni

– tecniche per la gestione dei conflitti

– elementi di etica professionale

120
Area istituzionale e legislativa – diritto pubblico e costituzionale

– politiche e legislazione sociale nazionale e regionale

– diritto amministrativo e degli enti locali

– ordinamento sanitario nazionale

– diritto del lavoro

– diritto penale

– sistema dei servizi sociali, sanitari e socio – sanitari

– analisi delle forme organizzative dei servizi

50
Area linguistica – lingua inglese 90
Area socio-psico-pedagogica e didattica – psicologia sociale e di comunità

– psicologia dell’età adulta

– il lavoro sociale

– elementi di psicologia relazionale

– elementi di sociologia

– elementi di pedagogia e pedagogia speciale

80
Area socio-sanitaria – educazione alla salute

– tecniche di pronto soccorso

– elementi di geriatria

– disabilità nelle malattie neurologiche

– malattie cronico-degenerative degli anziani

60
Stage 200
TOTALE ORE CORSO 600

Costi

I costi del corso sono personalizzabili, per informazioni contattare il n. 3428550925
Il corso verrà attivato, quando si raggiungerà la quota di 15 iscritti; La invitiamo, se il corso è di suo interesse, a compilare e inoltrarci il modulo di pre-iscrizione/interesse scaricabile qui così La terremo aggiornata in merito all’attivazione del corso.

Qualifica

Il Corso è inserito nel catalogo dei corsi riconosciuti dalla Regione Abruzzo con Determinazione Dirigenziale DL31/436 del 18/7/2014
Al termine del percorso formativo e successivamente al superamento dell’esame finale verrà rilasciato l’attestato di qualifica di Animatore Sociale (D.G.R. n. 636 del 19/09/2011 ) valido a tutti gli effetti e in tutti i paesi dell’Unione Europea a norma della Legge 845/1978 e della L.R. n. 111/1995.

Lascia un commento

IL MIGLIOR MODO PER PREDIRE IL FUTURO E' COSTRUIRLO

CONTATTACI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi